Shell Eco-Marathon, ecco la nuova edizione di Londra

(Jiri Buller/AP images for Shell)

La Shell Eco-Marathon di Londra

aprirà i battenti a inizio luglio, la nuova edizione della Shell Eco-marathon Europe. Una competizione per l’innovazione della mobilità che si svolgerà all’interno dell’evento Make the Future Live. Dall’ 1 al 5 luglio presso il Mercedes-Benz World a Weybridge. A Londra.

La maratona che si svolge ogni anno in Europa, America e Asia, vede duque impegnati oltre 5000 studenti nei tre continenti. Lo scopo è quello di coinvolgere i cittadini europei su tematiche relative all’energia e alla mobilità.

21,68€
disponibile
4 nuovo da 21,68€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Settembre 2019 20:40

I partecipanti

Sono 161 i team in gara con piloti provenienti da 25 paesi. Due le tipologie di veicoli ammesse: UrbanConcept – veicoli simili alle automobili tradizionali – e Prototype – e cioè veicoli leggeri e ultra-efficienti. Spesso a tre ruote.

La scelta del motore può ricadere invece su tre categorie. E dunque motori a combustione interna (come benzina, diesel, etanolo), batterie elettriche o celle a combustione di idrogeno.

La maratona

I partecipanti dovranno percorrere la maggiore distanza con l’equivalente di 1 kWh o 1 litro di carburante.

“La Shell Eco-marathon è una competizione storica. Importantissima dunque in termini di innovazione. Perché vuole dare una voce alle generazioni più giovani. Gli stessi che vogliano ideare e progettare il futuro della mobilità”. Commenta Valeria Contino, Responsabile Relazioni Esterne Shell Italy, Spain & Adriatics.

E anche aggiunto: “Siamo molto fieri della partecipazione dei ragazzi italiani. Giovani talenti provenienti da scuole e università che si misureranno con studenti da tutta Europa. E arricchiranno dunque il loro bagaglio culturale in vista dell’ingresso nel mondo del lavoro. Offrendo magari anche spunti utili alle aziende del settore”.

Il politecnico di Torino

Anche il Team del Politecnico di Torino parteciperà alla Shell Eco-marathon. I ragazzi di “Molecules going hybrid” scenderanno dunque in pista con JUNO. Il nuovo UrbanConcept alimentato a Benzina e caratterizzato dunque da soluzioni ingegneristiche innovative. Una monoscocca in fibra di carbonio. Componenti meccanici in additive manufacturing e schede elettroniche ad alta efficienza. I ragazzi di “Molecola” da corsa guideranno invece IDRAkronos, nella categoria Prototype con fuel cell a idrogeno. E tenteranno per il quarto anno consecutivo di affermarsi ai vertici della propria categoria. Riconquistando il gradino più alto del podio.

La storia della eco maratona

La Shell Eco-marathon avviene in un contesto in cui vengono organizzati dibattiti su soluzioni sostenibili per affrontare la crescita del fabbisogno energetico mondiale. Si tratta di una competizione globale per gli studenti che sono appassionati nella progettazione di soluzioni innovative per la mobilità. Il programma mira a esser fonte di ispirazione per le giovani generazioni, affinché in futuro diventino leader nel mondo della scienza e dell’ingegneria.

L’idea della competizione nasce negli USA nel 1939. All’epoca i dipendenti della Shell Oil Company scommisero su chi sarebbe riuscito a percorrere la maggior distanza con la minor quantità di carburante. Nel 1985 fu organizzata la prima Eco-marathon, in Francia. Nell’aprile del 2007 fu lanciata la Shell Eco-marathon Americas, a Detroit. Mentre nel 2010 fu inaugurata la Shell Eco-marathon in Malesia. Nel 2019, le diverse Shell Eco-marathon e il Drivers’ World Championship si svolgeranno a Sepang, in California e a Londra. Proprio nella City si svolgerà la Gran Finale del campionato.

Vai al sito ufficiale della Shell Eco-Marathon