Correre nei mesi caldi, qualche consiglio

correre d'estate
istockphotos

Se si vuole praticare il running nei mesi estivi è importante adeguarsi. Seguendo alcune regole basilari

Molte persone interrompono l’attività sportiva quando arrivano le giornate calde. Scelta comprensibile, visto che fare esercizio d’estate è molto più faticoso: ci si disidrata, ci si sente spossati, affannati. Ma lo stop ha un prezzo da pagare, ovvero quello di privarsi di tutti i benefici dello sport, dal benessere fisico a quello mentale. In particolare chi pratica la corsa spesso decide di fermarsi, perché essendo un’attività che si svolge all’aperto è ancora più soggetta ai disagi del solleone. Tuttavia se non si vuole perdere completamente l’abitudine, ci sono dei modi per farlo in maniera adeguata alla stagione. Correre d’estate si può, se ci si attiene a certi principi.

Ultimo aggiornamento il 13 Dicembre 2019 01:36

Correre d’estate, meglio seguire queste ‘regole’

Innanzitutto, sembra scontato ma scegliere l’orario giusto è la chiave del running estivo. La prima parte della mattinata è il momento più fresco della giornata, ma anche la sera dopo le 19-20 le temperature tornano clementi. Nei giorni più caldi potrebbe essere utile aspettare anche le 21. È decisamente sconsiderato pensare di correre in pausa pranzo, o in pieno pomeriggio. L’abbigliamento sembrerebbe l’aspetto meno influente, perché d’estate si portano top minimali o si corre a petto nudo (gli uomini). Invece avere una maglietta che copre la pelle è più indicato: a pancia o torso nudi si disperde più energia, perché si massimizza l’evaporazione dei liquidi tramite il sudore. Meglio indossare un tessuto, purché sia leggero, traspirante (in cotone naturale o fibre appositamente pensate per lo sport). Inoltre, una t-shirt assorbirà il sudore, limitando il disagio, ed eviterà un’eccessiva esposizione diretta ai raggi del sole. Durante i mesi estivi è sempre importante ricordare di proteggere la testa da eventuali insolazioni con un cappellino.

9,64€
disponibile
1 nuovo da 9,64€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 13 Dicembre 2019 01:36

Mantenersi idratati è particolarmente importante in questo periodo dell’anno, perché si suda si più. Bevete prima di correre, durante la corsa, e dopo, magari aggiungendo alla borraccia dei sali minerali. In generale, è bene nutrirsi con alimenti leggeri, e occorre aumentare il consumo di frutta e verdura freschi, che reintegrano i sali minerali persi con la sudorazione. Anche cambiare percorso può essere importante. Scegliete innanzitutto, se potete, parchi o ambienti naturali. Se non potete allontanarvi dal cemento, optate per percorsi ombreggiati e viali alberati. Ricordate di usare in ogni caso una protezione solare, che sia formulata per resiste all’acqua (sudore). Infine, richiedete al corpo uno sforzo minore rispetto ai mesi invernali, correndo più lentamente e per tratti più brevi.