Incontriamoci a Las Vegas, è ora di rivedere il combattimento tra Banderas e Harrelson

Incontriamoci a Las Vegas
Touchstone Pictures

Era il 1999 e Antonio Banderas e Woody Harrelson salivano sul ring, uno contro l’altro. Protagonisti di uno dei più piccoli e interessanti film sul pugilato che siano mai stati realizzati. Incontriamoci a Las Vegas usciva nei cinema statunitensi il giorno di Natale del 1999. In Italia sarebbe arrivato pochi mesi dopo, a febbraio. Perché vale la pena riscoprirlo dopo vent’anni?

Leggi anche: Creed II, ecco il DVD da non perdere

Play It To the Bone (lett: ‘mettercela tutta… fino all’osso’) questo il titolo originale di Incontriamoci a Las Vegas, commedia on the road che racconta i perdenti del mondo del pugilato.

Non aspettatevi una celebrazione della vittoria. Questa volta chi non molla mai non è destinato a vincere e avere il suo momento di gloria. Siamo invece davanti a un’ode ai perdenti

Banderas e Harrelson incarnano gli eterni loser destinati a non conquistare mai titoli nè grandi occasioni. Questo, però, non significa che la loro tecnica pugilistica abbia qualcosa da invidiare a Mike Tyson.

Il film
Vince Boudreau (Harrelson) e Cesar Dominguez (Banderas), amici da sempre, sono due pugili professionisti rivali ma sempre più spesso disoccupati. All’improvviso si presenta la grande occasione: un ingaggio per entrambi a Las Vegas con una borsa di 50.000 dollari a testa, purché raggiungano il posto il più rapidamente possibile per aprire la serata sportiva e anticipare il main event con Mike Tyson.

I due partono insieme a Grace (Lolita Davidovich), attuale compagna di Cesar ed ex di Vince. Il viaggio in macchina nel deserto diventa l’occasione per ripercorrere episodi di vita passata, le occasioni mancate, le speranze deluse. Cominciano così a volare scintille, alimentate da vecchi rancori e gelosie mai dimenticate. Una volta saliti sul ring di Las Vegas Vince e Cesar si affrontano senza esclusione di colpi, entrambi sanno che vincere l’incontro significa anche riconquistare il cuore di Grace.

Guarda il trailer del film in versione originale:

Perché vederlo:
Incontriamoci a Las Vegas non è certamente perfetto. Si tratta di una commedia molto piccola. Un film on the road. Sono però i tempi comici di Banderas e Harrelson a essere perfetti. Si potrebbe tranquillamente stare in compagnia di questi personaggi per altre ore, anche dopo i titoli di coda. E non smettere di divertirsi. Un film perfetto per chi vuole saperne di più sul mondo del pugilato e capire cosa significa avere il cuore di un grande atleta.

Leggi anche: Pugni in faccia, i trionfi e il lato oscuro di Mirco Ricci raccontati in un film

Incontriamoci a Las Vegas è diretto da Ron Shelton, regista che sa il fatto suo quando si tratta di cinema e sport: ha, infatti, diretto in passato film come Bull Durham – Un gioco a tre mani (commedia erotica ambientata nel mondo dei campionati minori di baseball) e Tin Cup, inno agli outsider del golf. Entrambi quei film erano interpretati da Kevin Costner.

Vai su Film.it – I 30 anni di Bull Durham: Costner, Sarandon e Robbins in uno dei film più sexy degli anni Ottanta

28,00€
disponibile
5 nuovo da 25,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Novembre 2019 09:49