Fitness con lo skate, arriva il training che punta tutto sulle ruote

fitness con lo skate
DG skating

Come allenarsi con l’aiuto di tavole che spostano il baricentro e rendono l’allenamento molto intenso

Fitness con lo skate, ed è addio alla noia. Infatti quando si parla di fitness, il pericolo più grande è lo sbadiglio. Perché sudare e potenziare la muscolatura richiede impegno e fatica. Così se si riesce a farlo divertendosi, il tempo passa più velocemente. Se parliamo quindi di nuove ginnastiche, troviamo un concept nuovo. Quello dello ‘skating’ che nel fitness usa l’instabilità per portare stabilità, rafforzare i muscoli e migliorare l’equilibrio funzionale. Avreste mai pensato che questi obiettivi si potevano raggiungere con una ginnastica a base di ruote? Ebbene sì, è così. La DG skating è proprio l’arte di allenarsi con alcuni tipi di skate ripensati per fare ginnastica. L’idea è venuta nel 2016 a Donato Gioielli, trainer italiano che ha per primo brevettato la ginnastica rotante che sfrutta gli attrezzi per eseguire esercizi in sospensione che tonificano la figura grazie allo sfruttamento della gravità.

Ecco come funziona…

LEGGI ANCHE: Lo skate moderno dimentica le piscine vuote e scopre gli spot urbani

Fitness con lo skate: come funziona

Il format del DG skating, così si legge sul sito ufficiale, prevede l’utilizzo di una trilogia di attrezzi, tutti messi a punto da ingegneri meccanici, che si differenziano per forma e caratteristiche delle ruote.

21,70€
disponibile
1 nuovo da 21,70€
4 usato da 16,89€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Luglio 2019 23:48

Sono lo skating one, lo skating 3.0 e il roller skating. Tre attrezzi diversi per forma, modalità di impiego, ma soprattutto ognuno con un diverso sistema di ruote. Proprio le ruote, progettate per assicurare un movimento fluido, aiutano il corpo a rimanere in asso e a potenziarsi durante l’esercizio. I movimenti atletici sono classici; ci sono squat, piegamenti sulle gambe e climbing a terra. Ma tutti sono eseguiti tramite l’utilizzo della tavola rivisitata. Tra i tre skate progettati anche il roller, che permette movimenti a 360 gradi grazie a ruote pensate ad hoc. Ma attenzione perché il clima del training non è da campo militaresco. Gli esercizi sono infatti coordinati da momenti musicali che scandiscono mosse, piegamenti e scatti a un ritmo preciso. In particolare, il movimento di piegamento da eretti che poggia almeno un arto sullo skate mobile, insieme ad altre figure, aiuta anche a fare stretching, ad allungare i muscoli attivandone tutte le funzioni. Chi aveva parlato di sbadigli?