Stile Basket, indossando le canottiere dei campioni

Kylian Mbappe
Getty Images

A meno di non volersi appassionare alla Summer League con cui l’NBA continua a colorire le cronache, l’estate potrebbe essere un momento di riposo anche per i fan della pallacanestro. Molti dei quali non smettono nemmeno in vacanza di voler essere riconoscibili. Magari indossando le canottiere delle proprie squadre del cuore (o quelle più cool), i classici Jersey che vediamo sui campi di tutto il mondo. Uno stile Basket da sfoggiare, in spiaggia e non. Con qualche accorgimento.

Leggi anche: Al via i Playoffs NBA, come affrontarli da tifosi

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46

I Jersey dei campioni

Certo, i Jersey più visti restano quelli delle star più titolate del Campionato Professionistico Statunitense. L’immancabile Michael Jordan o una qualsiasi stella dei Lakers. Fino a Stephen Curry, Andre Iguodala, Draymond Green o Lamar Odom sono solo alcuni dei nomi più ricorrenti, o suggeriti dagli esperti di ‘moda Basket’. Gli stessi che dopo aver sopportato la poca fantasia di tipi da spiaggia e irriducibili da concerti – dal Coachella in poi – hanno stilato una sorta di decalogo.

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46

Consigli di stile

In primis: a meno di non essere nelle situazioni suddette, o volendo darsi un’apparenza minimamente più formale, meglio indossare una maglietta sotto il jersey. Anche bianca o in tonalità neutre. O coprirla con una camicia o una giacca leggera, volendo aggiungere un tocco di stile, magari curando le combinazioni dei colori. Certo, poi dipende anche dal contesto in cui ci si muova e dal resto dell’outfit. Ché le cose cambiano se si lavora in biblioteca o se si vogliono usare pantaloncini corti e sportivi, per esempio.

77,16€
119,95
disponibile
3 nuovo da 77,16€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46

Leggi anche: La Last Dance di Dwayne Wade, il tour trionfale continua

Esulando da Bar Sport, partite (magari della squadra della quale si indossa la maglia) ed eventi sportivi, feste e parate pubbliche, giornate a tema – e ovviamente a casa propria – attenzione, dunque! A evitare, per quanto possibile, Jersey personalizzati (come succede con le divise di baseball e hockey) e a infilarli nei pantaloni. Meglio giocare con gli accessori da occhiali e catenine varie, a cappellini e scarpe, anche sandali.

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46

Qualche trucco… e un avvertimento

Se non avete un campione preferito, da omaggiare scegliendone la maglia, nessun problema, basterà andare sui top: Kobe Bryant, Lebron James e via dicendo. E affidarsi ai consigli che vedete esposti nei negozi stessi, che difficilmente vi consiglieranno misure troppo ‘giuste’. Un trucco? Uscite dal troppo consueto optando per le versioni ‘Away’, da trasferta, spesso meno viste o appariscenti. E soprattutto non sottovalutate il passare del tempo. Anche i Jersey che avete sempre portato, o che dimostrano il vostro attaccamento alla squadra del cuore, potrebbero non fare lo stesso effetto alla vostra età.

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 09:46