Bottle Cap Challenge: contro la plastica i fighter si sfidano sui social

@jasonstatham / Instagram

Il trend del momento? La Bottle Cap Challenge. È il fenomeno virale del momento, grazie al quale si continua a parlare della guerra contro la plastica che sempre più persone vanno abbracciando. Fighter inclusi, che si sfidano sui social a colpi di calci circolari, chiamandosi in causa a vicenda. Una campagna di sensibilizzazione che potrebbe non esaurirsi una volta concluso il mese in corso: il Plastic Free July 2019.

Leggi anche: Boxe e beneficenza, l’esempio di Conor McGregor e gli altri

disponibile
1 nuovo da 0,00
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 04:12

Bottle Cap Challenge

Nel 2014 era stata la ‘ALS Ice Bucket Challenge‘ a conquistare l’immaginazione del grande pubblico e a invadere i nostri social. Ma in quel caso l’obiettivo era (anche) quello di raccogliere fondi in nome della ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica, giocando a rovesciarsi un secchio di acqua ghiacciata sulla testa. Stavolta, il compito è quello di aprire una bottiglia di acqua con un calcio rotante, o meglio si svitarne il tappo con un colpo ben calibrato. Ovviamente riprendendosi in un video, da condividere.

22,04€
23,56
disponibile
3 nuovo da 15,14€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 04:12

Partecipanti e sfidati

Esperti di arti marziali, attori e musicisti, e moltissime persone ‘normali’ stanno partecipando ormai, ma il primo – a dare il via alla Challenge – sembra esser stato l’UFC Fighter Farabi Davletchin. Prima che si diffondesse con l’hashtag #battlecapchallenge, infatti, era stato lui a ‘marchiarla’ come #farakickschallenge. In un video nel quale chiamava in causa gli amici Jean Claude Van Damme, Jackie Chan, Jason Statham e Conor McGregor.

6,06€
8,26
disponibile
17 nuovo da 6,06€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 04:12

E se il video che sta raccogliendo più commenti in questo momento è quello di Jason Statham, fa sorridere che Conor McGregor abbia voluto coinvolgere proprio il suo amato nemico Floyd Mayweather! Difficile tenere aggiornata la lista dei nomi, alla quale sono andati via via aggiungendosi John Mayer, il veterano UFC esperto di taekwondo James Moontasri, Jon Jones, Jessica Andrade, Angela Hill, Alvin Ramirez, Alfred Khashakyan. O i vari Zlatan Ibrahimovic, Paul Pogba, Andy van der Meyde (che pure ha svicolato, per fare il burlone) e il nostro Luca Bizzarri.

17,99€
21,99
disponibile
1 nuovo da 17,99€
2 usato da 15,65€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 04:12

Come è iniziata

Nel rendere la Bottle Cap Challenge virale sembra che i meriti maggiori vadano al campione dei Piuma UFC Max Hollway. Sfidato dall’amico designer Errolson Hugh è stato lui a ribattezzare la sfida con il nuovo hashtag, rendendola più facile da ricordare e permettendole di diffondersi. E con essa promuovendo l’iniziativa del luglio ‘Plastic Free’, con la quale si cerca di incentivare – ed educare – la gente a ridurre il proprio consumo quotidiano di plastica (soprattutto la monouso).

8,99€
11,99
disponibile
1 nuovo da 8,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 04:12

Gli obiettivi della Challenge

La speranza è di dare respiro al nostro Pianeta e ai suoi oceani, riuscendo a liberarci da rifiuti sempre più difficilmente smaltibili. Anche aiutando i più a capire come riutilizzare contenitori usa e getta o a riciclare correttamente, magari iniziando ad evitare di acquistare prodotti dalle confezioni in plastica. La ricerca di una soluzione è una priorità per tutti, e passa sicuramente attraverso una azione politica, da sollecitare ai nostri politici.

Leggi anche: Dwayne Johnson e altri cinque grandi wrestler che sono diventati attori

Ma anche da abitudini virtuose che includono per esempio: l’utilizzo di borse proprie nel fare la spesa, tazze riutilizzabili per le consumazioni a portar via, salviettine e tovaglioli biodegradabili, borracce e similia che ci risparmino l’acquisto di bottigliette d’acqua… E tanti accorgimenti ancora che potete trovare sul sito www.plasticfreejuly.org.

Ultimo aggiornamento il 14 Ottobre 2019 04:12