Volkswagen ID.R, ecco la elettrica dei record

Volkswagen
volkswagengroup.it

È la Volkswagen ID.R la macchina elettrica che ha riscritto la storia del motosport in occasione dell’ultima edizione del Goodwood Festival of Speed. E lo ha fatto battendo un nuovo record.

Il pilota Romain Dumas ha completato il percorso di 1,86 km in appena 39,90 secondi. Forte dei suoi 500 kW (680 CV), la ID.R è la prima auto a completare la Goodwood Hillclimb in meno di 40 secondi. Il veicolo elettrico da competizione ha battuto di 1.7 secondi il suo precedente record che resisteva da 20 anni.

Guarda anche: Iron Dames, chi sono le tre donne al volante di una Ferrari?

Come ci sono riusciti? Affidandosi a un veicolo più leggero: “Abbiamo usato una batteria più piccola e ottimizzato l’erogazione. Così facendo, l’auto pesava meno di 1.000 kg compreso il guidatore”, ha dichiarato il Direttore Tecnico della Volkswagen Motorsport François-Xavier Demaison.
Il partner tecnologico Bridgestone, già coinvolto nel precedente record a Goodwood del 1999, ha fornito pneumatici speciali per lo sprint di 1,86 km. “Siamo orgogliosi di aver fatto parte di questo progetto e di questo nuovo record. Per garantire alla Volkswagen ID.R i migliori pneumatici, abbiamo sviluppato una variante particolarmente morbida delle Bridgestone Potenza slick”, ha dichiarato il Vicepresidente OE Bridgestone EMEA Mark Tejedor.

Ultimo aggiornamento il 16 Dicembre 2019 04:11

La ID.R è dunque la dimostrazione che il motore elettrico è in grado di battere i motori tradizionali più prestazionali. “Romain Dumas ha sfruttato appieno il potenziale della ID.R su questo tracciato breve ma complesso. Dopo la vittoria alla Pikes Peak e il record elettrico al Nürburgring-Nordschleife, ha posto un’altra pietra miliare per la mobilità elettrica. È stata una prestazione maiuscola da parte di tutta la squadra, che ha avuto pochissimo tempo per realizzare una versione alleggerita della ID.R in occasione del Festival of Speed” – ha dichiarato il Direttore della Volkswagen Motorsport Sven Smeets.

“Sono molto orgoglioso di avere ottenuto il record assoluto a Goodwood con la ID.R. Seppure breve, questa cronoscalata è una bella sfida, perché non permette margine di errore e richiede una messa a punto impeccabile – ha dichiarato Romain Dumas, che con la ID.R qui aveva già ottenuto vittoria e record elettrico nel 2018 – È stato ancora più difficile perché non avevamo avuto la possibilità di provare sul tracciato prima del Festival”.

Guarda anche: Napa to Sonoma Half Marathon, correre nella Wine Country californiana