Padel, lo sport che ama il mare e piace agli ex calciatori

Padel, Gillette Padel Vip Cup
Istock

Totti e Candela conquistati dalla disciplina giocata solo in doppio. A testimoniarlo un recente torneo estivo

Tennis? No. Squash? Nemmeno. Il padel, sport con la racchetta giocato rigorosamente in doppio che negli ultimi anni sta conquistando numerosi appassionati e sportivi, ha un lato davvero vip. Prima però i fondamentali, per chi non dovesse conoscere da vicino la disciplina. Si partecipa con una racchetta specifica, palle da tennis e abbigliamento sportivo. Il campo è ridotto, i colpi sono veloci e valgono come punti anche i rimbalzi sulle pareti e non solo a terra. Tanto per essere brevi.

79,95€
199,95
disponibile
2 nuovo da 79,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Agosto 2019 17:05

LEGGI ANCHE: Djokovic piega Federer dopo 5 ore nella finale più bella di Wimbledon

Sono molte le star sportive, soprattutto legate al mondo del calcio, che nel nostro Paese hanno abbracciato la disciplina che ruba a entrambi gli sport ma inventandosi anche una propria forma originale. Complici le misure ridotte del campo rispetto al tennis, e quindi la possibilità di installare campi in zone balneari o in altre inaccessibili, è febbre da padel tra gli ex calciatori e non solo. Francesco Totti è un grande amante e sportivo del padel, com’è noto e anche Vincent Candela. Ma c’è da dire che nella stagione estiva gli appassionati si moltiplicano grazie al maggiore tempo libero e alla voglia di stare all’aria aperta.

Padel, la Cup che fa sfidare i grandi campioni

Così quanto detto fin qui è stato riassunto dalla formula del Gillette Padel Vip Cup, due giorni di torneo a inizio luglio organizzato dal main partner Gilette a Sabaudia. Un torneo che ha visto contrapposti VIP e giocatori amatoriali. Nella seconda edizione sono stati protagonisti Giovanni Malagò, Bobo Vieri, Antonio Cabrini, Ciro Ferrara, Eleonora Daniele, Luca Marchegiani, Monica Bertini, Vincent Candela, Giuliano Giannichedda, Andrea Perroni, Jimmy Ghione, Flaminia Bolzan, Francesca Cantini, Ivan Zazzaroni e Pier Luigi Pardo. Luogo della competizione è stata la Piazza centrale di Sabaudia, scelta che non fa altro che rinsaldare il legame tra la città e il pubblico.

Lo scopo? Fare movimento ma anche essere solidali e a sostegno di AIL – Associazione Italiana per la Lotta contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma.

Bisogna essere sportivi e vip per vincere? Assolutamente no, almeno a guardare i risultati finali del 6 luglio. C’è stata infatti la vittoria schiacciante dei giocatori amatoriali sui VIP. Oltre a vincere il torneo, la coppia Magini/Di Salvia ha sfidato in finalissima Francesco Totti e Vincent Candela con un esito inaspettato, la vittoria assoluta che li ha visti salire sul podio per la seconda volta, rubando la scena al Capitano e al campione Vincent Candela. Per la quota rosa Chiara Villa con Francesca De Ferrari, appena diciottenne, hanno lottato con tenacia fino all’ultima racchettata vincendo non solo il torneo ma anche la finalissima contro Eleonora Daniele e Flaminia Bolzan, vittoria che le ha decretate vincitrici assolute della categoria femminile. Che dire, lo sport dell’estate è qui.