Bici appesa in casa, ecco l’interior design del ciclista

Bici appesa
Istock

Si moltiplicano le soluzioni adatta ad appendere le due ruote negli appartamenti in assenza di giardino o cantina

La bici appesa in casa o in balcone è il dato che cambia sia l’interior design sia lo skyline dei condomini cittadini e dei loro spazi esterni sopraelevati. Non è raro infatti che la bici sia il mezzo preferito per spostarsi anche in città oltre che al mare e in campagna. E non è sbagliato dire come ormai le due ruote siano entrate a far parte, nelle metropoli come nei piccoli centri, della vita di tanti cittadini. Magari sono utilizzate solo durante il weekend. Oppure una volta al mese quando il tempo permette una sgambettata.

Così nei condomini e negli appartamenti si pone il problema di dove sistemare la bici in assenza di giardino o cantina. Lasciarla per strada a lungo non è infatti consigliabile, visti i furti o il processo di logoramento a cui può andare incontro l’oggetto. E allora la soluzione più pratica, quando la bici deve riposare anche solo per qualche giorno, è lasciarla in balcone. Ma non appoggiata per terra, dove inevitabilmente occupa spazio, ma sistemata sulle pareti e alzata in alto, a dominare un po’ tutto l’equilibrio famigliare. Infatti esistono delle soluzioni che grazie a pratici supporti consentono di sfruttare la verticalità delle pareti dell’appartamento facendo spazio al mezzo a due ruote.

13,39€
disponibile
1 nuovo da 13,39€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Agosto 2019 17:02
114,42€
117,30
disponibile
4 nuovo da 114,42€
1 usato da 75,26€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Agosto 2019 17:02

LEGGI ANCHE: Start-up bici, 3 progetti che innovano il settore

Bici in balcone: ecco come appenderla al muro

In realtà esistono anche degli amatori che decidono di sistemarla in casa, tra ingresso e salotto, per evitare che prenda troppa umidità appesa al muro. Infatti nonostante esistano supporti molto utili per sistemarla in balcone coperta, possibilmente isolata da un telo antipioggia, è anche vero che il rischio ruggine è sempre in agguato. Al contrario in casa rimane all’asciutto e sempre, dove possibile, attaccata al muro per non dare troppo impiccio. Tuttavia esistono anche in commercio delle sacche antiumidità che fanno traspirare i materiali della bici anche quando lasciata appesa all’esterno. Così come risulta importante assicurare ulteriormente la bici al muro tramite il fissaggio con una corda. Perché il vento potrebbe scardinare la bici e farla muovere dal suo supporto a parete.

Insomma le soluzioni sono tante e sempre più diffuse. Con la bici che diventa parte integrante dell’abitazione domestica e che dall’alto ‘vigila’ sul suo padrone e ciclista di riferimento.