Allenarsi con il caldo? L’hydrobike non teme il termometro

Allenarsi con il caldo
Istock

Per stare al fresco ma allo stesso tempo non rinunciare al fascino delle due ruote

Afa, stanchezza, consegna professionali da portare a termine. Sono questi i fattori che influiscono negativamente sull’allenamento a due ruote e che fanno venire voglia di mollare un luogo surriscaldato come l’esterno e la tradizionale passeggiata in bici. Allenarsi con il caldo non è facile né immediato. Ma attenzione perché un’alternativa esiste. E sposa la passione per la bici con la voglia di stare al fresco. Si chiama hydrobike e prevede che ci si alleni tramite una bici speciale immersa in una piscina coperta o scoperta.

7,99€
12,45
disponibile
4 nuovo da 7,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 8 Dicembre 2019 10:57

Allenarsi con il caldo: le due ruote dell’hydrobike

Pedalare in acqua è l’ideale in questi momenti dell’anno in cui la temperatura alta è un invito a mollare lo sforzo. Del resto per le uscite in bici il calore conta. Colpi di sole e disidratazione sono in agguato e non è facile combatterli macinando chilometri. Ma questa disciplina che replica le figure dello spinning in acqua, con scatti e ripartenze molto repentine è importante per mettere in moto il corpo senza sovraccaricarlo di sudore. La bicicletta è in acciaio ed è concepita per sfruttare e beneficiare al massimo della resistenza dell’acqua. L’acqua infatti raggiunge l’altezza della vita e quindi spalle e testa rimangono scoperte.

L’intensità è variabile e ogni sessione dura circa 40-50 minuti. Pedalare avvolti dall’acqua elimina completamente il rischio di infortuni. Inoltre esclude traumi da caduta e le articolazioni rimangono al sicuro da ogni sollecitazione estrema. Dal punto di vista del benessere, l’azione dell’acqua aiuta a sgonfiare le gambe e dove possibile la resistenza che si sviluppa aumenta il tono muscolare. Passiamo infine all’equipaggiamento. Si richiedono costume, possibilmente intero per le donne ma solo per un fatto di comodità, e scarpini tecnici per inforcare i pedali speciali della bici sommersa. Per il resto frescura ma anche sforzo sono perfettamente garantiti, e, a seconda del tipo di stile di ginnastica, si vanno a tonificare addominali e glutei. Evviva.