Incidenti in bici, come prevenire gli imprevisti

Incidenti in bici
Istock

Dalla foratura alle cadute, ecco alcuni consigli per voi

Quando ci si sta godendo la passeggiate su due ruote non si vuole pensare a ciò che potrebbe andare storto. Sia che si tratti di un’uscita esterna per allenarsi, sia che si tratti di una ben più seria sessione di allenamento. Eppure non è evitando di pensare al peggio che si abbassano le probabilità di incorrere in un qualche imprevisto come gli incidenti in bici. Tra le situazioni che possono accadere con più frequenza c’è la possibilità di bucare una gomma o di essere urtati da un altro mezzo o ancora di cadere. Così la cosa migliore è prevenire. E dotarsi di tutte quelle soluzioni ideali per fare in modo che una gomma bucata non diventi un’eventualità capace di rovinare la giornata ma solo un piccolo fastidio da affrontare. Oppure che ci si possa divertire e sudare senza pensare ad altro.

Leggi anche: Pedalare nella natura, nelle Fiandre tra gli alberi e non solo

Incidenti in bici: come prevenire gli imprevisti

Tra gli atti che precedono l’uscita in bici e che fanno parte della manutenzione delle due ruote ci sono sicuramente il controllo della pressione delle gomme. Una foratura può anche verificarsi perché la pressione delle gomme non è ben misurata e troppo bassa. Una camera d’aria ben gonfia, infatti, è meno orientata a deformarsi perché più rigida e quindi più resistente alla deformazione. Quindi la prima cosa da fare è controllare la pressione delle gomme prima di uscire per l’allenamento.

Utile inoltre dotarsi di pneumatici anti-foratura che al loro interno hanno dei sistemi che evitano agli oggetti acuminati di penetrare all’interno della camera d’aria. Se tutto questo non è servito, perché forare è umano, non vi resta che riparare il foro. Su questo è importante che abbiate sempre con voi il vostro kit per la riparazione. In commercio ce ne sono numerosi.

Ultimo aggiornamento il 20 Agosto 2019 22:09

Altri aspetti che riguardano l’integrità del ciclista più che l’integrità del mezzo comprendono i dovuti accorgimenti quando si sta su strada. Così come li indica la campagna promossa da ACI dal titolo #rispettiamoci. Tra questi indossare sempre il casco, evitare di procedere in due o tre file, sempre fare in movimento rispettando la singola fila e non usare gli auricolari per evitare distrazioni.