Lo sport all’aperto fa bene alla mente

sport all'aperto
istockphotos

Le attività fisiche svolte all’aria aperta portano un maggiore benessere psicofisico, attesta una ricerca

L’autunno è un ottimo periodo per praticare sport all’aperto. Trekking, hiking, corsa, camminata, arrampicata, ma anche yoga, ginnastica, tennis (e chi più ne ha più ne metta): tantissimi sono gli sport che si possono praticare al di fuori delle palestre. E vale davvero la pena farlo, perché l’attività open air ha dei vantaggi. L’allenamento outdoor induce infatti un particolare benessere psicologico, oltre a quello fisico.

31,99€
disponibile
1 nuovo da 31,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 23 Ottobre 2019 05:59

Sport all’aperto, perché fa bene

Ovviamente fare sport nella natura è particolarmente vantaggioso rispetto ad allenarsi all’aperto in un contesto metropolitano. Ma naturalmente non tutti possono decidere la location della loro corsa mattutina, quindi riporteremo semplicemente i benefici generici dell’attività outodoor, individuati da una ricerca condotta alcuni anni fa ma ancora punto di riferimento per gli studi sul tema. L’ha realizzata un team della Peninsula College of Medicine and Dentistry di Plymuth, Inghilterra. I test sono stati condotti su un campione di 883 adulti durante un prolungato periodo di allenamento e in occasione di 11 trial.

La maggior parte degli esperimenti condotti si basavano sulla registrazione dei miglioramenti fisici e mentali in seguito alle attività sportive indoor e outdoor. È soprattutto sull’aspetto mentale che i ricercatori hanno riscontrato differenze: chi si era allenato all’aperto, e in particolare nella natura, era associato a maggiore energia, positività nel modo di pensare, ottimismo. E anche meno stati di depressione, minore rabbia e tensioni, con una migliore capacità di gestire lo stress. Inoltre, la soddisfazione di fare esercizio all’aperto veniva associata al divertimento, e quindi ad una maggiore probabilità di ripeterla in altre occasioni, innescando un importante circolo virtuoso.

Dal punto di vista fisico la ricerca non ha invece riscontrato maggiori benefici. In entrambi i casi, fare sport migliorava la salute di cuore, polmoni, muscoli, articolazioni. È dal punto di vista psicologico che l’efficacia dell’attività outdoor sembra essere evidente.