Nazionale, i convocati di Mancini per Grecia e Liechtenstein. Prima volta per Di Lorenzo

L’Italia, contro Grecia e Liechtenstein, ha la possibilità di staccare il pass per l’Europeo del 2020. In vista della partita del 12 ottobre contro gli ellenici (ore 20.45, stadio “Olimpico” di Roma) e di quella di Vaduz del 15 ottobre, il ct Roberto Mancini ha convocato 27 giocatori.

Sarà la prima volta per il terzino del Napoli Giovanni Di Lorenzo, che con gli azzurri aveva fatto uno stage in aprile. Dopo aver saltato le partite di qualificazione all’Europeo di settembre, torna Nicolò Zaniolo. Assenti per infortunio Chiellini, Zappacosta, Piccini, Pellegrini e Pavoletti.

I 27 giocatori scelti dal ct:

Portieri: Donnarumma (Milan), Gollini (Atalanta), Meret (Napoli), Sirigu (Torino).

Difensori: Acerbi (Lazio), Biraghi (Inter), Bonucci (Juventus), D’Ambrosio (Inter), Di Lorenzo (Napoli), Florenzi (Roma), Izzo (Torino), Mancini (Roma), Romagnoli (Milan), Spinazzola (Roma).

Centrocampisti: Barella (Inter), Bernardeschi (Juventus), Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Sensi (Inter), Verratti (PSG). Zaniolo (Roma).

Attaccanti: Belotti (Torino), Chiesa (Fiorentina), El Shaarawy (Shangai Shenhua), Grifo (Friburgo), Immobile (Lazio), Insigne (Napoli).