Serie A, Franck Ribery è il miglior giocatore dell’inizio del campionato

Il suo arrivo non ha solo portato entusiasmo, classe ed esperienza nella Fiorentina del nuovo proprietario, Rocco Commisso. Ma ha riproposto in Serie A talento e giocate che raramente si sono visti durante le ultime stagioni. Per questo Franck Ribery, 36 anni, ex Bayern Monaco, è stato eletto Mvp del mese di settembre (e delle prime due giornate giocate in agosto).

Letale nell’uno contro uno

Tra le principali caratteristiche che hanno permesso al numero 7 viola di primeggiare c’è la capacità, e non lo scopriamo certo oggi, di dribblare. Il francese infatti conclude positivamente l’86 per cento degli uno contro uno puri. Ma allo stesso tempo gioca molto per la sua squadra: contribuisce ad accelerare la manovra e le ripartenze grazie a un indice di aggressività offensiva del 94%.

Fa sempre la scelta giusta

Ribery è tra i primi anche nella speciale classifica dei giocatori che optano per la scelta di gioco ottimale, raggiungendo un indice del 95 per cento. Ed è il destinatario ideale per i compagni che devono effettuare lanci o passaggi, avendo una efficacia nei movimenti e nello smarcamento del 94%. Dal punto di vista atletico l’aspetto predominante riguarda le accelerazioni, dove ha un’efficienza media del 95%.

La motivazione della Lega di A

“Ribery ci ha dimostrato in questo avvio di stagione tutto il meglio del suo repertorio. Ha deciso di cimentarsi in un campionato altamente tecnico e tattico come il nostro e con le sue giocate sta contribuendo ad innalzare la qualità delle partite della Serie A. E’ un piacere – ha detto l’ad della Lega di A, Luigi De Siervo – che il primo Mvp della stagione sia stato assegnato a un campione come lui”.

Il fuoriclasse francese sarà premiato domenica al “Franchi” prima di Fiorentina-Udinese da Joe Barone, braccio destro del presidente Commisso e membro del cda della Fiorentina.

Il metodo di valutazione

Quello destinato al miglior giocatore del mese è un premio introdotto quest’anno dalla Lega di A. La classifica finale è stata stilata secondo le rilevazioni statistiche di Stats e Opta, con l’ausilio dei dati di tracking registrati da Netco Sports.