Sampdoria, addio Di Francesco. Per la panchina in pole Iachini

La Sampdoria ed Eusebio Di Francesco si dicono addio. Era difficile ipotizzare un epilogo diverso, dato l’ultimo posto in classifica e soli tre punti raccolti in sette partite. Ultima sconfitta sabato a Verona. La Sampdoria ha tenuto a precisare che è stato raggiunto “un accordo consensuale” con il tecnico pescarese. “Il presidente Massimo Ferrero e l’Uc Sampdoria – si legge in una nota – comunicano di avere raggiunto un accordo consensuale con Eusebio Di Francesco e il proprio staff tecnico per l’interruzione del rapporto professionale”.

Il nome più forte per la panchina blucerchiata pare essere quello di Beppe Iachini. Sfumato Pioli, che sostituirà Giampaolo al Milan, tra i possibili sostituti anche Gennaro Gattuso (il sogno del presidente blucerchiato, Massimo Ferrero), Claudio Ranieri, Gianni De Biasi e Luigi Di Biagio.

Ma in casa Samp lunedì è stata una giornata complicata anche in chiave societaria. E’ infatti saltata la trattativa con la cordata guidata da Gianluca Vialli. “Apprendiamo con rammarico della fine delle trattative tra Holding Max e Calcioinvest relative alla cessione della Sampdoria. Abbiamo cercato – si legge in una nota di San Quirico, la cassaforte della famiglia Garrone – di facilitare la trattativa e per questa ragione San Quirico, da tempo, si era detta disponibile ad anticipare i bonus previsti al verificarsi di determinati obiettivi: purtroppo le parti non sono riuscite a trovare un accordo soddisfacente”.