Buffon: “Spero che Ronaldo vinca il Pallone d’Oro. La rovesciata col Real, che gol…”

“Ma che cavolo di gol mi ha fatto? Nonostante la frustrazione non potevo non riconoscere un gesto incredibile”. Così Gigi Buffon, portiere della Juventus, intervistato dalla compagna Ilaria d’Amico, nel corso di un incontro al Festival dello Sport di Trento, ricorda il gol in rovesciata subito da Cristiano Ronaldo a Torino in Champions League. Buffon racconta poi lo scambio di battute avuto con CR7 subito dopo il gol. “Io gli chiedo, ma quanti anni hai? E lui mi ha risposto: ’33, non male vero?'”, ha aggiunto Buffon ridendo.

Ora Ronaldo è un suo compagno di squadra alla Juve. “Dopo aver fatto l’anno a Parigi e aver giocato con due futuri Palloni d’Oro come Neymar e Mbappé, al capolinea della mia carriera ho avuto la fortuna di giocare anche con Ronaldo. È un modo di misurarsi, perché giocare con i migliori ti fa capire quello che sei”.

E sul ritorno in Serie A. “Fra i motivi del mio ritorno alla Juve c’è anche la possibilità di giocare con lui. È un ragazzo davvero a modo, parliamo spesso ed è stata una grande scoperta”.

Sulla possibilità di Ronaldo di vincere di nuovo il Pallone d’Oro, Buffon ha concluso: “Glielo auguro tantissimo, perché se dovesse farcela vorrebbe dire che la Juve avrebbe vinto qualcosa di importante in Europa. Io l’ho solo sfiorato qualche volta, ma per un portiere è difficilissimo”.