Da Bologna la proposta: “Diamo la Panchina d’Oro a Sinisa Mihajlovic”

Sinisa Mihajlovic merita la Panchina d’Oro”. L’idea, lanciata dalle pagine della Gazzetta dello Sport, è dell’ex attaccante e oggi capo dello scouting del Bologna, Marco Di Vaio, amico personale di Mihajlovic.

Un riconoscimento e gesto d’affetto e vicinanza, “per tutto quello che ha fatto e sta facendo Sinisa – ha continuato Di Vaio -. La meriterebbe per l’impatto e l’impronta che ha avuto e dato in quei cinque mesi di un campionato fa e per come sta vivendo il presente, anche quando ha 40 di febbre, anche quando la spossatezza potrebbe vincerlo, lui è sempre con noi. Sempre”.

“Un messaggio di speranza per tutti”

“Il suo messaggio è di livello mondiale, di grande speranza per tutte le persone che vivono un problema come il suo o simile. E lo è dalla comunicazione data al fatto di non nascondersi mai. Non salta una riunione con lo staff – ha raccontato -, una seduta, un allenamento, nonostante non sia al massimo delle forze. Chiama i giocatori, li motiva. Quando è venuto alle partite lo hanno visto tutti, ma è il lavoro quotidiano che lo rende ancora più forte. Ogni suo sguardo, ogni sua parola scatena nel gruppo una reazione”.