F1, Verstappen penalizzato. In Messico prima fila tutta Ferrari con Leclerc e Vettel

Prima fila tutta Ferrari. Nel Gp del Messico Charles Leclerc partirà dalla pole position, dietro di lui il compagno di scuderia Sebastian Vettel. In pista il giro più veloce lo aveva stampato la Red Bull di Max Verstappen con il tempo di 1.14.910, nuovo record della pista. Verstappen ha però poi perso la prima casella a causa di una penalità di tre punti.

L’incidente di Bottas

Quarto posto in griglia per la Mercedes di Lewis Hamilton seguito dall’altra Red Bull di Alexander Albon. Sesta la Mercedes di Valterri Bottas che ha commesso un errore ed è finito contro le barriere nel finale delle qualifiche. La monoposto del finlandese è uscita di pista nell’ultima curva prima del rettilineo finale andando a impattare violentemente sulle protezioni. Dopo alcuni istanti la voce via radio di Bottas ha tranquillizzato tutti sulle due condizioni.

Verstappen squalificato

E proprio alla fine dell’ultimo giro delle qualifiche della Q3, Verstappen non si era fermato con la bandiera gialla dopo il brutto schianto di Bottas poco prima del rettilineo, nonostante avesse visto perfettamente il finlandese. Per Verstappen c’è eccesso di velocità in regime di bandiera gialla, sventolata a 40 secondi dalla fine della Q3.

Al settimo posto c’è Carlos Sainz su McLaren, seguito dal compagno di squadra Lando Norris e dalle due Toro Rosso di Daniil Kvyat e Pierre Gasly. Nella Q2 sono rimasti fuori Perez che partirà 11esimo, poi le due Renault di Hulkenberg e Ricciardo e le due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen.