F1, Hamilton vince anche in Messico, Mondiale sempre più vicino. Secondo Vettel

Lewis Hamilton trionfa nel Gp del Messico e vede sempre più vicino il titolo mondiale. Il pilota britannico della Mercedes centra il decimo successo stagionale e l’83° della carriera. La casa tedesca archivia la centesima vittoria della propria storia nel circus. Hamiton precede la Ferrari del tedesco Sebastian Vettel e la Mercedes del finlandese Valtteri Bottas. Quarta piazza per la Ferrari del monegasco Charles Leclerc. Tra una settimana, ad Austin, Hamilton può archiviare la questione Mondiale.

Il pilota inglese infatti ha 74 punti di vantaggio con Bottas, che nelle ultime tre gare dell’anno può conquistare al massimo 78 punti. Ad Austin, quindi, il driver di Stevenage si potrà laureare campione del mondo se manterrà un margine di 52 lunghezze sul compagno di squadra. Se Bottas si imponesse nel Gp texano, per Hamilton sarebbe sufficiente chiudere la gara all’ottavo posto o al nono con il giro più veloce della gara come bonus.

Ordine d’arrivo: 1. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) in 1 ora 36′ 48.904 secondi 2. Sebastian Vettel (GER/Ferrari) a 1.766 secondi, 3. Valtteri Bottas (FIN/Mercedes-AMG) a 3.553, 4. Charles Leclerc (MON/Ferrari) a 6.368, 5. Alexander Albon (THA/Red Bull-Honda), 6. Max Verstappen (NED/Red Bull-Honda), 7. Sergio Perez (MEX/Racing Point-Mercedes), 8. Daniel Ricciardo (AUS/Renault), 9. Daniil Kvyat (RUS/Toro Rosso-Honda), 10. Pierre Gasly (FRA/Toro Rosso-Honda).

Classifica piloti: 1. Hamilton (Mercedes) 363 punti 2. Bottas (Mercedes) 289 3. Leclerc (Ferrari) 236 4. Vettel (Ferrari) 230 5. Verstappen (Red Bull) 220 6. Pierre Gasly (Toro Rosso) 76 7. Carlos Sainz (McLaren) 76 8. Alexander Albon (Red Bull) 74 9. Sergio Perez (Racing Point) 43 10. Daniel Ricciardo (Renault) 38.