Tennis, Federer trionfa a Basilea per la decima volta. Per Re Roger è il torneo numero 103 in carriera

Roger Federer sempre più nella storia: il campione svizzero ha vinto per la decima volta il torneo ATP nella ‘sua’ Basilea, battendo in finale l’australiano Alex de Minaur (n. 28 al mondo) in due set con il punteggio di 6-2, 6-2. Per il 38enne fuoriclasse svizzero, numero 3 del mondo e testa di serie n. 1 del torneo, è il 103° titolo in carriera. Per Federer è anche il quarto in questa stagione dopo Dubai, Miami e Halle. Lo svizzero nel torneo di casa non perde dalla sfida per il titolo del 2013 contro Juan Martin Del Potro. Federer solo ad Halle era riuscito a mettere per almeno dieci volte il suo nome nell’albo d’oro.

De Minaur, secondo australiano a giocarsi il titolo a Basilea dopo Mark Philipppoussis nel 1997, perde così la terza delle sei finali giocate in carriera, la prima in un torneo di livello superiore agli ATP 250. Solo per i primi quattro, cinque game è riuscito a rimanere in partita e sognare la prima vittoria in carriera contro un top 5. Poi, quando Federer ha alzato il livello di gioco e si è messo a dipingere tennis, è rimasto in un ruolo da comprimario. Con la consolazione, non da poco, di fare il suo ingresso per la prima volta in top 20 dalla prossima settimana.