Juventus, Buffon difende De Ligt: “Ha la nuvola di Fantozzi sopra la testa”

Che Matthijs De Ligt sia in difficoltà è fuori discussione, al campionato italiano è difficile adattarsi in fretta. Se poi ci si mettono anche gli episodi a far girare tutto male, ecco che la Juventus non può far altro che fare scudo intorno al difensore pagato all’Ajax 80 milioni di euro. Per lui è sceso in campo Gianluigi Buffon, e lo ha fatto con un certo spirito. “L’infortunio di Giorgio Chiellini ha accelerato il percorso di inserimento di De Ligt. Se le cose dovessero andare bene, a marzo potremmo avere un giocatore pronto, anche se in questo periodo sembra avere la nuvola di Fantozzi sopra la testa. Il ko Chiellini  – ha detto il portire a TikiTaka – è un duro colpo, peggio sarebbe stato solo un infortunio per Cristiano Ronaldo“.

“Tra due mesi la Juve di Sarri”

C’è amarezza dopo il pareggio di Lecce, ma c’è tempo per migliorare la squadra, sia per la corsa scudetto che per la Champions. “Credo che nel giro di altri due mesi si vedrà la vera Juve di Maurizio Sarri anche perché adesso abbiamo perso pedine importanti come Douglas Costa e Ramsey sulle quali il mister puntava molto. Già si comincia a intravedere qualcosa di diverso – ha aggiunto -, una ragnatela di scambi molto fitta e una grande ricerca della verticalità che ci differenzia dal passato, sia di Allegri che di Conte“.

“Conte avversario numero uno”

L’Inter, la grande rivale per il tricolore, ha fallito il sorpasso, ma Buffon non vuole che i suoi compagni si rilassino. “Ho grande rispetto per l’Inter, soprattutto quest’anno perché penso sia l’avversaria numero uno. Con la Champions magari qualche colpo potrebbe perderlo ma dobbiamo avere le antenne dritte perché conosco la mentalità di Antonio Conte e so che è capace di miracoli sportivi”.

Poi, dal portiere escono parole al miele per Lautaro Martinez. “Ha un qualcosa di speciale addosso. Ha l’argento vivo, sente la porta e capisce l’occasione da gol. È in un momento di grandissima fiducia”.