F1, l’accusa di Verstappen: “Ferrari male nel Gp delle Americhe? È ovvio, hanno smesso di barare”

“La Ferrari è andata male ad Austin? Succede quando smetti di barare”. Nel dopo gara del Gran Premio di Formula 1 degli Stati Uniti in Texas, dove Lewis Hamilton è diventato campione del mondo per la sesta volta in carriera, Max Verstappen ha lanciato una pesante insinuazione nei confronti della Ferrari che ad Austin ha vissuto una giornata da dimenticare con Vettel ritirato e Leclerc solo quarto e mai in grado di avvicinare i tre di testa.

“Adesso la situazione viene attentamente monitorata – ha detto il pilota della Red Bull all’emittente olandese Ziggo Sport – ma dobbiamo continuare a tenerla d’occhio. Non è stata strana questa loro prestazione. Perché? Beh, potete arrivarci da soli”.