“Clamoroso al Cibali”. Addio a Todo’ Calvanese che ispirò Sandro Ciotti

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Salvador ‘Todo’ Calvanese. Nato a Buenos Aires il 17 agosto 1934, l’attaccante argentino scrisse pagine indelebili della storia del Catania: tra queste, nell’epica giornata del “clamoroso al Cibali” nella radiocronaca di Sandro Ciotti, la sontuosa prestazione offerta il 4 giugno 1961 contro l’Inter impreziosita dal gol del definitivo 2-0.

Calvanese si è spento all’età di 85 anni. La sua scomparsa è stata annunciata dal Velez, dove allenava nel settore giovanile. Nell’arco della sua esperienza etnea, il talentuoso Todo’ collezionò 132 presenze e realizzò 29 reti. Fu tra i grandi artefici della conquista dell’ottavo posto in A nelle stagioni 1960/61 e 1964/65.

Un lutto che ha colpito tutta Catania. “Estro, coraggio e sentimento, nel suo modo di vivere il calcio. In occasione della gara con la Sicula Leonzio, in programma domenica 10 novembre alle 17.30 al ‘Massimino’, il Calcio Catania – si legge in una nota – ha richiesto alla Lega Calcio l’autorizzazione ad apporre sulla maglia rossoazzurra la fascia in segno di lutto al braccio e ad osservare un minuto di raccoglimento prima del fischio d’inizio. Alla famiglia Calvanese, giungano le sincere condoglianze del nostro club”.