Marcello Lippi non è più l’allenatore della Cina. Si è dimesso dopo il ko con la Siria

Finisce l’avventura di Marcello Lippi alla guida della Cina. Il ct campione del mondo con l’Italia nel 2006 si è dimesso dal suo incarico dopo la sconfitta della nazionale di Pechino contro la Siria (2-1), a Dubai, in una partita valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022. L’annuncio, come riferisce l’agenzia Xinhua, è stato dato dallo stesso Lippi al termine dell’incontro.

“Se i giocatori in campo hanno paura, non mostrano voglia di lottare, coraggio, desiderio, la responsabilità – ha spiegato il ct – è dell’allenatore e per questo mi dimetto”.  La classifica del gruppo A vede dopo quattro giornate la Siria in testa a quota 12, a +5 sulla Cina raggiunta dalle Filippine al secondo posto.