Atp Finals, Federer batte Djokovic e vendica Wimbledon. “È stato magico”

Tutto in una notte. Roger Federer batte Novak Djokovic, si vendica della sconfitta di Wimbledon e approda alle semifinali degli Atp Finals di Londra. L’elvetico, giocando un tennis quasi impeccabile, ha superato il serbo in due set 6-4, 6-3. Era dal 2015 che non riusciva a battere il suo grande rivale e ci è riuscito al termine di una sfida che ha riempito l’O2 Arena di Londra in ogni ordine di posto: il sei volte campione ha perso solo sette punti nel suo servizio nel primo set, un dato che dà la misura della qualità della sua partita.

Nadal chiude da numero uno

La sconfitta per Djokovic significa porre fine al tentativo di superare Rafael Nadal nel ranking e chiudere l’anno al numero uno. Per Federer, alla sua diciassettesima apparizione alle Atp Finals, è il suo sedicesimo approdo in semifinale. Djokovic aveva bisogno di vincere il Master per avere la possibilità di battere Nadal dal primo posto, ma ora lo spagnolo è sicuro di finire l’anno in testa al ranking per la quinta volta raggiungendo Federer, Djokovic e l’americano Jimmy Connors.

Federer: “Una notte magica”

“Ottima atmosfera e un grande avversario. È stato incredibilmente speciale. Ho giocato in maniera incredibile e sapevo di doverlo fare perché è quello che fa anche Novak. È stato decisamente magico”, sono state le parole di Federer al termine del match. “Wimbledon? È stato un privilegio giocare quell’incontro. Non potrei essere più felice in questo momento”, ha aggiunto.

Con questa vittoria Federer arriva secondo nel gruppo Bjorn Borg, dietro a Dominic Thiem, che ha battuto sia Federer che Djokovic all’inizio di questa settimana. Lo svizzero affronterà sabato il vincitore del Gruppo ‘Andre Agassi’. Djokovic è sembrato nervoso fin dall’inizio. Le grida “Let’s go Roger, andiamo” sono risuonate intorno allo stadio con Federer concentratissimo sul suo servizio, mettendo a segno otto ace.

Nel primo set la svolta c’è stata al terzo game con il break dello svizzero che il serbo non è riuscito più a recuperare. Il livello del servizio di Federer è sceso nel secondo set ma Djokovic non è riuscito ad approfittarne. E nel quinto gioco della c’è stato il primo break che ha lanciato Federer verso il successo. Era la 49esima volta che Federer e Djokovic si incontravano. Djokovic, che ora detiene un vantaggio dal 26 al 23, aveva vinto i suoi ultimi cinque incontri, inclusa l’epica battaglia in cinque set nella finale di Wimbledon a luglio, durante la quale ha risparmiato due punti in campionato.