Lecce-Cagliari 2-2: rissa e gol dei salentini al 91′, finisce in 10 contro 9 e i sardi frenano la corsa europea

lecce-cagliari 2-2

Dopo il rinvio per il diluvio, Lecce-Cagliari finisce 2-2. I sardi sprecano una buona occasione per proseguire il cammino verso quel sogno chiamato Champions League, anche se il pareggio del Via del Mare resta comunque l’undicesimo risultato utile consecutivo.

Fino al’82’ la squadra di Rolando Maran è in vantaggio 0-2 grazie a Joao Pedro e a un rigore di Radja Nainggolan. L’episodio chiave è un altro tiro dal dischetto trasformato da Gianluca Lapadula, che poi viene alle mani con il portiere del Cagliari Robin Olsen.

Mariani estrae il rosso per entrambi, poco prima lo aveva mostrato a Fabrizio Cacciatore per un tocco di mano in area. In dieci contro nove il Lecce trova il gol del pari con Calderoni, l’uomo che sempre in zona Cesarini aveva punito il Milan.