Ibrahimovic, mistero risolto: investe sulla società che controlla l’Hammarby

Ibrahimovic Hammarby

Per alcune ore quella maglia verde postata su Instagram da Zlatan Ibrahimovic ha fatto pensare a un possibile ritorno del 38enne in Svezia, nelle fila dell’Hammarby. Un campanello d’allarme per Milan, Napoli e Bologna, impegnate a convincere lo svedese che si è liberato dai Los Angeles Galaxy.

Su Twitter è poi arrivato il comunicato dell’Hammarby che tranquillizza tutti e riaccende la corsa a tesserare Ibrahimovic. Il calciatore ha investito nella società AEG, che controlla il 50 per cento del club. Per questo, di riflesso, Ibra è entrato a contatto con la squadra di calcio con cui, via social network, ha voluto far prendere un grande spavento a molti operatori del calciomercato italiano.

Socio dell’Hammarby, AEG è proprietario del club statunitense dei Los Angeles Galaxy dove Ibrahimovic ha giocato per due stagioni. L’attaccante ha rilevato il 25 per cento del club svedese. “Ho concordato con Hammarby e AEG di sviluppare l’Hammarby a livello internazionale, l’obiettivo – ha detto Ibra – è far diventare visibile il club in tutto il mondo, non solo in Svezia”.