Napoli, col Liverpool il pareggio del disgelo. De Laurentiis: “È la risposta sul campo a chi gufa”

de laurentiis contro i gufi

Il Napoli ritrova se stesso in Champions e nel tempio di Anfield costringe al pareggio il Liverpool. Al gol di Dries Mertens, gli inglesi hanno risposto con Dejan Lovren. Agli azzurri basta ora un punto per ottenere matematicamente la qualificazione agli ottavi. Ma la squadra di Ancelotti rimane in corsa anche per la conquista del primo posto nel girone perché lo svantaggio dai campioni d’Europa, grazie a questo pareggio, rimane fermo a una sola lunghezza. E la squadra di Jurgen Klopp nell’ultima partita dovrà andare a giocarsi la qualificazione a Salisburgo in una drammatica partita che in caso di sconfitta con gli austriaci li costringerebbe addirittura alla clamorosa eliminazione.

Al di là della missione quasi compiuta in Champions, la prestazione degli azzurri potrebbe rappresentare la svolta dopo l’ammutinamento dei giocatori, lo scontro con la società e le multe. Di questo ne sono certi sia il presidente, Aurelio De Laurentiis, che il tecnico Carlo Ancelotti. “Con Ancelotti e con questa squadra due vittorie e un pareggio contro un Liverpool stracampione. Contro chi gufa addossando il non rendimento a rinnovi non effettuati, questa partita è la risposta definitiva. Bravo l’allenatore e bravi i nostri calciatori. Adesso – ha scritto il patron azzurro su Twitter – tutti a testa bassa a lavorare duro e a considerare le prossime partite come se tutte fossero contro il Liverpool. Non dobbiamo oggi parlare di misure societarie con i giocatori. Queste vicende le risolveremo tra noi senza pressioni o condizionamenti esterni”.

Ancelotti: “Bella serata, il disgelo è in corso”

“Ottenere un pari qui non è mai facile, eravamo in partita anche se abbiamo sofferto abbassandoci molto. Ma contro di loro non c’è altra maniera per uscire vivi da qui. Il girone  – ha detto Ancelotti – si è messo bene, con l’ultima in casa. È stata una buona serata”.

Sulla differenza di rendimento fra campionato e Champions, il tecnico azzurro replica: “Qui sono grandi palcoscenici, dove si dà tutto a livello mentale e fisico. In campionato non sempre ci siamo riusciti, è un limite che dobbiamo evitare. Questa prestazione ci aiuta”.

Sui problemi con la società, Ancelotti dichiara: “Nello spogliatoio c’è un ambiente sano, nella volontà di tutti di uscire da questo momento. Ci sono state molte critiche, ma bisogna essere tutti obiettivi. Nel calcio i momenti di difficoltà ci sono e sempre ci saranno. Non dobbiamo perdere la testa, la strada intrapresa è quella giusta”. Infine rivela di aver parlato con De Laurentiis. “Era molto contento, ha voluto ringraziare tutti per la bella partita. Ora vediamo di passare il turno. Il disgelo c’è già, anche se stasera faceva molto freddo”.