Volley, al Mondiale per club Conegliano e Novara in semifinale. Nel torneo maschile brilla Civitanova

mondiale per club volley

Con una formula rinnovata, almeno per la versione maschile, ha preso il via il Mondiale per club 2019 di volley, che vede impegnate 12 squadre, 4 maschili e 8 femminili, dal 3 all’8 dicembre. Sono tre le rappresentanti italiane, e il loro impegno è già entrato nel vivo, con ottimi risultati su entrambi i fronti.

Tra gli uomini la Lube risplende

Quest’anno il torneo maschile ha cambiato formula: non più 8 squadre ma 4 per club (selezionate su invito della FIVB), che si sfidano in un girone all’italiana – tutti i team disputano un match contro tutti – nella cornice di Betim, in Brasile. In campo i brasiliani di Sada Cruzeiro, i russi dello Zenit Kazan, i qatarioti del Al-Rayyan Sports Club e per l’Italia Lube Civitanova. La prima fase è iniziata il 3 dicembre e terminerà il 5, per poi passare a quella successiva della finale, alla quale, per forza di conti, parteciperanno tutte le squadre, gareggiando per il quarto, terzo, secondo e primo posto.

La rappresentanza italiana al Mondiale per club ha avuto un inizio a dir poco perfetto, che l’ha posizionata subito in testa alla classifica. La Lube ha portato immediatamente a casa due vittorie, un ottimo 3-0 strappato alla squadra del Qatar e un ancora più eccellente 3-0 ai brasiliani del Sada Cruzeiro.

Per Civitanova il trofeo è molto ambito: si tratterebbe infatti della prima volta per la squadra marchigiana (che lo ha perso per un soffio nella finale dello scorso anno contro Trento) e chiuderebbe una stagione a dir poco eccellente – ricordiamo che la Lube ha vinto sia lo scudetto di Superlega che la Champions quest’anno. Una curiosità: Betim ha ospitato 4 volte il Mondiale per club, e tutte e tre le volte precedenti si è aggiudicato la vittoria il Sada. Riusciranno gli azzurri a spezzare l’incantesimo verdeoro?

Conegliano e Novara in semifinale

Il torneo femminile ha mantenuto invece la formula classica delle 8 squadre, e si sta disputando a Shaoxing, in Cina. Anche per le donne girone all’italiana, ma accesso alla finale solo per le prime due classificate di ogni girone. In gara il Minas Tennis Club e il Praia Clube brasiliani, Guadong Hengda e Tiajin in rappresentanza cinese, Eczacibasi e Vakifbank dalla Turchia. Le due squadre italiane sono Imoco Conegliano e Igor Gorgonzola Novara. I due gironi prevedono la presenza di una squadra per Paese.

Imoco Volley (fresca vincitrice della Supercoppa italiana) è partita con un incredibile slancio, sconfiggendo l’Eczacibasi per 3-1 e letteralmente schiacciando le giocatrici di Guadong, con un magistrale 3-0 che le ha portate direttamente in semifinale con un turno di anticipo. Venerdì 6 le Pantere fronteggeranno il Minas con la tranquillità della qualificazione già intascata.

Semifinale anche per le campionesse d’Europa: dopo aver sconfitto il Tianjin per 3-2, Novara ha battuto il Vakifbank. La squadra italiana ha vinto al tie-break per 3-2 (parziali 25-21, 25–22, 25-27, 24-26, 15-12). Aumentano dunque le possibilità che il titolo mondiale si tinga d’azzurro.