Zaniolo operato al ginocchio: “Intervento ok, forza Roma”. Il ct Mancini: “Ti aspettiamo”. Messaggi da Totti e De Rossi

zaniolo operato

“Operazione riuscita. Forza Roma sempre”. Poi un cuore giallo e uno rosso, i colori della sua squadra. Nicolò Zaniolo è stato operato lunedì pomeriggio a Villa Stuart, dopo la rottura del crociato del ginocchio destro. L’attaccante giallorosso si era infortunato nel corso del primo tempo di Roma-Juventus, partita persa 1-2 dai giallorossi. Dall’Olimpico era uscito in barella e in lacrime, cosciente della gravità dell’infortunio. Tanti i messaggi di affetto e vicinanza che ha ricevuto Zaniolo, che ha voluto ringraziare tutti di persona dopo che già lo aveva fatto sua madre, Francesca Costa.

Visualizza questo post su Instagram

Operazione riuscita…Forza Roma sempre 💛❤️

Un post condiviso da Nicoló Zaniolo (@nicolozaniolo) in data:

Zaniolo “è stato sottoposto alla ricostruzione autologa del legamento crociato anteriore del ginocchio destro e alla sutura della lesione del menisco esterno”. L’intervento chirurgico eseguito a Villa Stuart dal professor Mariani e alla presenza del responsabile sanitario del club giallorosso, il dottor Causarano, è tecnicamente riuscito. Zaniolo, operato, già martedì inizierà la riabilitazione.

Missione Euro 2020

Già, perché la nuova sfida di Zaniolo, adesso, è quella contro il tempo: recuperare in vista dell’Europeo che inizierà il 12 giugno. Sei mesi di tempo per inseguire un sogno che gli richiederà un grande sacrificio. “Forza Nicolò! Ti aspetto in campo più determinato che mai”, ha scritto su Twitter il ct della Nazionale, Roberto Mancini. A sostenerlo, in questa nuova sfida, anche l’ex capitano giallorosso, Daniele De Rossi, che sta rientrando dall’Argentina dopo l’addio al calcio: “Ci sarà tempo per andarlo a trovare. Lo sentirò in privato”.

Incoraggiamento che arriva anche dall’altra storica bandiera della Roma, Francesco Totti: “Forza Nicolò, tornerai più forte di prima”. A rincuorarlo, anche gli avversari di Lazio e Juventus. “In queste situazioni non esiste la maglia – ha detto il biancoceleste Danilo Cataldi -, posso solo augurare il meglio a Nicolò”. Auguri arrivati anche da Dybala, Bonucci e Pjanic, che si sono anche stretti intorno al difensore della Juventus Merih Demiral, che nel corso della stessa partita ha subito lo stesso infortunio.

Milik: “So cosa si prova, servono forza e passione”

Un messaggio particolare e sentito quello del centravanti del Napoli, Arkadiusz Milik, che di infortuni al ginocchio è suo malgrado un esperto. “Io so come ci si sente, ma so anche che con la forza e la passione si torna più forte di prima. Ci vediamo all’Europeo”. Quella di vederlo in campo a giugno con la maglia azzurra è anche la speranza di Mancini e di tutti i tifosi italiani.