Eurolega, Milano sfiora l’impresa a Barcellona e scivola all’ottavo posto. Vince ancora l’Efes, Cska in crisi

barcellona milano eurolega

Olimpia ed Eurolega: un rapporto fin troppo conflittuale nell’ultimo periodo. Dopo la pesante sconfitta contro l’Alba Berlino, con il peggior passivo della stagione, la formazione di Ettore Messina ha cercato riscatto nella trasferta contro il Barcellona. Una sfida non adatta ai deboli di cuore, con colpi di scena continui degni del miglior thriller e che alla fine ha premiato i catalani per 84-80. Quello contro il Barcellona per Milano è il secondo ko consecutivo in Eurolega, il quarto nelle ultime cinque partite.

Vantaggio illusorio, poi si scatena Delaney

I primi due quarti della sfida ne fotografano alla perfezione l’andamento: un ping pong continuo sul quale è difficile fare un pronostico. Blaugrana avanti 23-17 alla fine del primo quarto e Milano che si scatena nel secondo, arrivando all’intervallo sul +9. Un vantaggio che illude Messina e i suoi ragazzi di poter prevalere su una delle migliori formazioni della competizione.

L’Olimpia però non aveva fatto i conti con Malcolm Delaney, ex giocatore degli Atlanta Hawks che trascina la sua squadra ad una straordinaria rimonta. Letteralmente scatenato negli ultimi due quarti, il cestista statunitense conclude il match con 26 punti, 9 assist e 5 rimbalzi, contribuendo in modo determinante al successo catalano.

Milano ha arginato con tutte le sue forze una squadra sulla carta superiore, alzando bandiera bianca solo nella parte finale del match. Tra i migliori in campo figura come al solito Sergio Rodriguez, autore di 14 punti, 5 assist e 2 rimbalzi. Determinante anche l’apporto di Taleb Tarczewski, con 13 punti e 9 rimbalzi. Questa sconfitta non determina ancora l’uscita dalla zona play-off dell’Olimpia, aggrappata all’ottavo posto a pari punti con il Fenerbahçe (ma in vantaggio negli scontri diretti). Urge però un cambio di rotta per evitare ulteriori complicazioni.

Vincono Efes e Real, crisi CSKA

La vittoria del Barcellona contro l’Olimpia Milano non consente ai catalani di avvicinare le prime due della classe Anadolu Efes e Real Madrid, vittoriose rispettivamente contro Zalgiris Kaunas (96-91) e Alba Berlino (103-97). Momento difficile per il CSKA Mosca, che contro l’Olympiakos va incontro alla seconda sconfitta consecutiva. Pur avendo rimediato l’ennesimo k.o. dell’ultimo periodo, Milano può gioire per il passo falso del Fenerbahçe (battuto dal Maccabi Tel Aviv per 78-77). Tra le squadre in corsa per l’ultimo treno dei play-off, Khimki si aggiudica lo scontro diretto con la Stella Rossa (sconfitta per 78-72). Non hanno cedimenti invece Panathinaikos e Valencia, che continuano ad occupare il sesto e il settimo posto dopo le vittorie contro Zenit S.Pietroburgo e Bayern Monaco.

I risultati della 24/a giornata

Anadolu Efes – Zalgiris Kaunas     96-91

Alba Berlino – Real Madrid     97-103

Olympiakos – CSKA Mosca     72-59

Baskonia – ASVEL     79-65

Khmiki – Stella Rossa     78-72

Fenerbahçe – Maccabi Tel Aviv     77-78

Bayern Monaco – Valencia     59-66

Panathinaikos – Zenit S.Pietroburgo     96-81

Barcellona – Olimpia Milano     84-80

Classifica: Efes 42 punti; Real Madrid e Barcellona 36; Maccabi e CSKA 32; Panathinaikos 28, Valencia 24; Milano e Fenerbahçe 22; Stella Rossa, Khimki e Olympiakos 20; Baskonia, Zalgiris e ASVEL 18; Alba Berlino 16; Bayern e Zenit 14.